Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta del welfare degli altri paesi europei con un approfondimento sul welfare in Svezia.

Anche nel contesto svedese, come negli altri paesi, vengono offerte ai cittadini sia prestazioni di welfare pubblico che privato. Le due sfere, anche se separate, interagiscono tra di loro influenzandosi a vicenda.

Il welfare pubblico svedese è uno dei sistemi più antichi e concentra il proprio fulcro nella di sicurezza sociale, di carattere misto e universalistico. Diversamente da quanto si possa pensare, però, non è sviluppato il welfare aziendale, sia a livello pratico che dottrinale. Nonostante ciò i dipendenti ricevono dei benefit grazie agli schemi assicurativi negoziati, introdotti dal 1960 mediante i contratti collettivi. Le prime assicurazioni riguardavano il sistema pensionistico che, dagli inizi degli anni Novanta, sta subendo una fase di trasformazione, convertendosi da un sistema retributivo ad uno contributivo.

Oltre alle pensioni, le principali prestazioni offerte si concentrano sulla malattia, sugli infortuni, sul trattamento di fine rapporto, sulle assicurazioni sulla vita e sui licenziamenti collettivi.

In caso di malattia, i lavoratori percepiscono l’importo quasi totale della loro retribuzione: il primo giorno di malattia è a carico del lavoratore, mentre i successivi tredici giorni sono a carico del datore di lavoro per un importo pari all’80% della retribuzione. Dal quattordicesimo giorno subentra invece l’Agenzia svedese di sicurezza sociale, che fornisce un’indennità pari al 75% del reddito del lavoratore. Il lavoratore riesce a percepire un’indennità pari al 95% della retribuzione, grazie alle assicurazioni contro la malattia, imposte dai contratti collettivi.

Il congedo parentale retribuito, introdotto inizialmente per un periodo di sei mesi, oggi raggiunge i 480 giorni, di cui 90 giorni spettano esclusivamente alla madre e 90 giorni al padre; i giorni restanti possono essere ripartiti in base alle singolari necessità. L’indennità percepita dai lavoratori corrisponde al 90% della retribuzione, erogata dallo stato e dalle assicurazioni.

Infine, in caso di disoccupazione, il cittadino percepisce l’indennità solo se iscritto ad un’associazione che prevede un fondo di assicurazione contro la disoccupazione, finanziato grazie alle quote di iscrizione e dalla contribuzione sociale. Di conseguenza l’indennità di disoccupazione non ha carattere obbligatorio e si costituisce da una cifra di base garantita e una legata al reddito. Ad integrazione dell’indennità, le associazioni private offrono anche delle assicurazioni sul reddito.

Concludendo, nessuna delle prestazioni sostituisce al 100% la retribuzione ed è inoltre previsto un tetto massimo per le somme percepibili dai lavoratori. welfare privato

Tutte le prestazioni si adattano al sistema pubblico, subendo delle riduzioni o degli aumenti in caso di prosperità o difficoltà economiche.

Luca Furfaro

Consulente del lavoro con proprio studio, assiste le aziende nella gestione delle risorse umane.
Iscritto all’Ordine dei consulenti del lavoro di Torino, laureato in scienze politiche all’Università degli studi di Torino, partecipa a convegni in materia giuslavoristica e scrive per alcune testate specializzate in materia lavoro.
È stato docente per il Master in consulenza del lavoro organizzato dall’Università degli studi di Torino.
Autore del libro “L’esperto in tasca – Fisco lavoro e Previdenza, Le novità del 2017” edito da Itedi, ha contribuito al libro “Non Bastavano i buoni pasto” ed è stato Autore del Libro “Decreto dignità – Le questioni controverse” edito da Giuffrè editore nel 2018.

Well-Work s.r.l.

Sede legale: Via Siccardi, 34, 12030 Cavallermaggiore (CN) – Sede Operativa e Commerciale: Viale Cristoforo Colombo, 3, 12030 Cavallermaggiore (CN) – Altre sedi Commerciali:  Via di San Basilio 41, 00187 Roma (RM) – Via Libero Temolo 4, 20126 Milano – Tel: 0172.38.93.25Fax: 0172389127PEC: well-work@pec.it – Capitale Sociale: 250.000,00 i.v. – R.E.A CN – 231645 – P.IVA E C.F.: 02729720041 – Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Milanesio Holding società semplice.

2018 © Copyright Well-Work SRL – All rights reserved.

Privacy Policy
Informativa ai sensi dell’Art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016

Scopri il mondo Well Work e il nostro portale Welfare!
Compila il form qui sotto, i nostri Welfare Specialist ti contatteranno al più presto.



X
Contattaci